Feedback

Totale: € 0,00

articoli

Ulva lactuca

LINEA BIOCEAN

Instagram

Confezione vetro

180 compresse

Prezzo Algheria

€ 25,00

€ 22,50

Ulva Lactuca - Calcio e Magnesio

 

ULVA LACTUCA BIOCEAN.. UN PIENO DI CALCIO E MAGNESIO!

ULVA LACTUCA è una fonte straordinaria di Calcio e Magnesio ne contiene circa il 3% del peso secco Nell'alga ULVA LACTUCA Calcio e Magnesio sono presenti in misura bilanciata e in forma biodisponibile, così come la natura ci offre. Uno dei compiti più importanti che ha il Magnesio è quello di regolare i livelli di Calcio assunti e di favorirne il corretto assorbimento. Calcio e Magnesio lavorano in sinergia per bilanciare la contrazione muscolare preservandola da crampi e ottimizzandone il funzionamento.

ULVA LACTUCA trae dall’ambiente marino una ricchezza  incomparabile di Sali Minerali e Oligoelementi biodisponibili, è particolarmente ricca in Ferro, ne contiene mediamente 15 volte più del tuorlo d'uovo e degli spinaci. Contiene Rame, Zinco, Fosforo, Zolfo, Selenio, Manganese. ULVA LACTUCA è una preziosissima fonte di Carotenoidi, Clorofilla, Polisaccaridi, Vitamine compreso la Vitamina B12, Aminoacidi Essenziali e non essenziali, contiene anche Istidina (Amminoacido essenziale per i bambini).

ULVA LACTUCA grazie alla presenza sinergica di Calcio e Magnesio, è utile per chi pratica sport per bilanciare la contrazione muscolare preservandola da crampi e ottimizzandone il funzionamento. L’assunzione di ULVA LACTUCA riduce i tempi di recupero e apporta giovamento a tendiniti, dolori muscolari e articolari con significativa diminuzione della sofferenza e maggiore mobilità articolare. In particolare il Magnesio è necessario per l’attivazione degli Aminoacidi e per mantenere gli equilibri elettrolitici intra ed extracellulari.

ULVA LACTUCA è una fonte naturale di Magnesio particolarmente utile in casi di Stress. Stress e Magnesio sono strettamente correlati. Lo stress esaurisce il Magnesio, il Magnesio annulla lo stress. Quando i livelli di Magnesio sono bassi, il sistema nervoso esce dal proprio equilibrio e i muscoli aumentano la contrazione. Allo stesso tempo, qualsiasi stress, sia mentale sia fisico, fa esaurire il Magnesio.

ULVA LACTUCA è un ottimo riequilibrante del sonno, particolarmente utile negli stati ansiosi, esaurimenti psichici e fisici, stanchezza cronica, irritabilità. ULVA LACTUCA è estremamente utile nel trattamento della sindrome premestruale, il Magnesio contenuto ULVA LACTUCA in svolge una efficace azione distensiva sulla muscolatura dell'utero migliorando lo spasmo.

ULVA LACTUCA è particolarmente utile per una integrazione ottimale e bilanciata di Calcio e Magnesio nella dieta. ULVA LACTUCA contiene 3000 mg di Calcio per 100 grammi (30 volte più del latte) e 3000 mg di Magnesio per 100 grammi (10 volte più delle mandorle e del cioccolato). E' indubbio che il Calcio sia carente nell'alimentazione molto raffinata dei nostri giorni. Vi sono poi alimenti che ne aumentano di molto il fabbisogno: ad esempio tutti quelli che contengono abbondante Fosforo, come la carne e certi formaggi fusi, aditivi e conservanti come i polifosfati. Anche i cereali, soprattutto se integrali, sono ricchi di acido inositolesafosforico, che con il calcio forma un composto insolubile, quindi ne eliminano discreti quantitativi dal nutrimento. ULVA LACTUCA in particolare è indicata per una integrazione ottimale di importanti micronutrienti nella Dieta quotidiana e in particolar modo nella Dieta Vegana e Vegetariana e nell’integrazione della Dieta dello Sportivo.

ULVA LACTUCA è particolarmente indicata a persone soggette a stress prolungati o malattie croniche debilitanti, tipicamente con nervosismo e ansietà, lavoratori o atleti sottoposti a pesanti attività fisiche, soprattutto se prolungate, comportanti fra l'altro eccessiva sudorazione, per chi pratica sport sia a livello amatoriale che professionistico, a persone anziane, a chi segue diete Vegane e Vegetariane, a chi soffre di singhiozzo frequente, a chi soffre di insonnia, di tic nervosi, di mal di testa, sbalzi di umore e irritabilità. ULVA LACTUCA è particolarmente utile come forma preventiva contro la decalcificazione ossea (osteoporosi).

ULVA LACTUCA non contiene conservanti, coloranti, OGM, Glutine, Grano, ingredienti di origine animale, ne altre sostanze che possano provocare allergie. Non ha controindicazioni, non contiene sostanze dopanti. ULVA LACTUCA è un CIBO a tutti gli effetti e per questo è diverso da tutti gli altri integratori. Si tratta di un vero e proprio alimento concentrato che la Natura ci offre con estrema semplicità.

 


 

ULVA LACTUCA è in forma di compresse e la modalità di assunzione è più comoda e rapida. Pochi grammi di alga ULVA LACTUCA al giorno migliorano il benessere ed aumentano l’energia.

DOSAGGIO ULVA LACTUCA: Adulti da 3 a 6 compresse al dì, distribuite ai tre pasti principali da assumere con molta acqua. Bambini 1 compressa ogni 15 kg di peso corporeo.

INGREDIENTI: Ogni compressa contiene 250 mg di Alga ULVA LACTUCA, Cellulosa Microcristallina, Magnesio Stearato Vegetale.

ULVA LACTUCA CONTROINDICAZIONI: Gravi insufficienze renali

AVVERTENZE:

Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta varia, equilibrata e di un sano stile di vita. Non eccedere le dosi giornaliere raccomandate. Tenere lontano dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni. In presenza di determinati stati fisiologici o patologici, o in associazione a terapie farmacologiche, consultare il medico.

 

ULVA LACTUCA NELLO SPORT

Nell'alga ULVA LACTUCA Calcio e Magnesio sono presenti in misura bilanciata e in forma biodisponibile, così come la natura ci offre. Normalmente quando si parla di minerali, muscoli, prestazione e benessere vengono in mente Potassio, Calcio, Sodio e, naturalmente Magnesio. Questo senza dimenticare che spesso fra i Sali Minerali sopracitati, così come fra tanti settori del corpo deve esistere un equilibrio, infatti la funzione di uno è strettamente legata alla presenza dell’altro. ULVA LACTUCA  ha concentrazioni ottimali di Magnesio, Calcio, Sali Minerali e Oligoelementi e, se assunta regolarmente può far ottenere una prestazione fisica ottimale.

Uno dei compiti più importanti che ha il Magnesio è quello di regolare i livelli di Calcio assunti e di favorirne il corretto assorbimento. Calcio e Magnesio lavorano in sinergia per bilanciare la contrazione muscolare preservandola da crampi e ottimizzandone il funzionamento. Il muscolo necessita di Calcio per contrarsi e di Magnesio per rilassarsi. L’assunzione di ULVA LACTUCA può ridurre i tempi di recupero e apportare giovamento a tendiniti, dolori muscolari e articolari con significativa diminuzione della sofferenza e maggiore mobilità articolare.

Il corpo umano contiene dal 4% al 5% di sostanze minerali. Oltre alla loro partecipazione praticamente a tutti i processi metabolici, il loro interesse nello sport è dovuto al ruolo che svolgono nella contrazione muscolare (Potassio, Magnesio, Sodio, Calcio, Fosforo) e nel funzionamento del sistema nervoso.

Numerose ricerche dimostrano la diminuzione del livello di prestazione nell'attività sportiva, prodotta da alterazioni del contenuto di elettroliti, soprattutto quando esse sono collegate a notevoli perdite di sudore.

Il reintegro di Magnesio può essere necessario per gli atleti che praticano attività sportive di endurance (ciclismo, corsa, sci di fondo ecc.). L'esigenza di un reintegro non deriva unicamente dalla necessità di far fronte ad una carenza di tipo assoluto (difficilmente riscontrabile), quanto alla necessità di mantenere gli equilibri elettrolitici intra ed extracellulari. Per questo motivo il Magnesio dovrebbe essere assunto insieme ad altri Sali Minerali come il Sodio, ed il Potassio. Pochi grammi di alga ULVA LACTUCA al giorno migliorano il benessere ed aumentano l’energia.

Alcune funzioni del Magnesio sono di massima importanza per gli atleti sia di forza che di durata, infatti è necessario per l’attivazione degli Aminoacidi. Questo processo facilita la sintesi proteica che quindi dipende dalle concentrazioni ottimali di questo minerale. Bassi livelli di Magnesio influenzano negativamente il metabolismo delle Proteine. Per i “patiti” della integrazione proteica è importante dire come l'assunzione proteica può incrementare i fabbisogni di Magnesio perché l'assunzione proteica riduce la ritenzione di Magnesio. Spesso l'assunzione di Magnesio con la dieta non è adeguata per reintrodurre ciò che si è speso con l’esercizio fisico, l’assunzione regolare di ULVA LACTUCA consente il reintegro ottimale di Sali Minerali, Oligoelementi, Vitamine, Aminoacidi, Proteine.

DOSAGGIO E IMPIEGO DI ULVA LACTUCA

UOMINI: Da 6 a 9 cpr al giorno con acqua, da suddividere 10 minuti prima dei pasti principali.

DONNE: Da 4 a 6 cpr al giorno con acqua, da suddividere 10 minuti prima dei pasti principali.

CICLO: Assumere preferibilmente per 3 mesi consecutivi.

 

ULVA LACTUCA NELLA DIETA

Nonostante una severa carenza di origine alimentare sia piuttosto rara, sono abbastanza numerose le persone che non assumono abbastanza Calcio con la dieta. Nella maggior parte dei casi si tratta di deficit moderati, ma che reiterati nel tempo possono rendere le ossa meno resistenti, più fragili e soggette a fratture nell'età anziana.

Il Calcio, un importante minerale, ha bisogno della presenza del Magnesio per essere assimilato dall’organismo. Il Calcio, comunque, non dovrebbe essere preso da solo, perché andrà a prelevare Magnesio da altre parti del corpo per poter essere assimilato. Ciò può determinare una carenza di Magnesio più forte e la persona si sentirà peggio. Questo succede a gran parte delle persone che consumano latte. Il latte ha un rapporto di Calcio e Magnesio 8 a 1 e quindi provoca una carenza di Magnesio. Il Magnesio regola l’entrata e l’utilizzo del Calcio nelle cellule. Senza il Magnesio, il Calcio rimane inutilizzato nell’organismo. Questo causerà nelle giunture la presenza di depositi di Calcio (che spesso chiamiamo artrite), calcoli biliari, calcoli renali e in casi estremi la calcificazione di altri organi e parti del corpo. Da ciò si comprende l’importanza di una corretta integrazione con il Magnesio.

Il Magnesio è ampiamente diffuso negli alimenti, in particolare nei vegetali (ortaggi a foglia verde, germe di grano, soja, semi di girasole), nella frutta secca (mandorle, noci), nei pesci di mare (aringa, merluzzo, ipoglosso ecc.) e d’acqua dolce (carpa). Un’alimentazione bilanciata apporta normalmente una quota sufficiente di tale elemento. Vi sono tuttavia situazioni o periodi della vita in cui vengono perdute o consumate notevoli quantità' di Magnesio: situazioni di stress prolungato tipiche della frenetica vita moderna, eccessiva sudorazione (soprattutto se legata a intensa attività' fisica).

Le cause dell’ipomagnesemia sono molte: dalle sindromi di malassorbimento (come la malattia celiaca) a diarrea e malattie intestinali, dalla malnutrizione al diabete, dall’alcolismo ai disturbi renali, dall’abuso di diuretici all’ipertiroidismo, dall’assunzione di antibiotici e anche dal cortisone. Anche un’alimentazione troppo ricca di dolci inibisce l'assimilazione del magnesio, e può quindi causarne la carenza nell'organismo. Lo stress, sia fisico che emozionale, incrementa il fabbisogno di Magnesio. Nell'organismo tutti gli elementi sono legati l'un l'altro, proprio per completarsi a vicenda: occorre dunque fornire sempre dei gruppi sinergici e non degli elementi isolati, perché altrimenti possono insorgere seri problemi. In particolare il Calcio è legato funzionalmente al Magnesio che ne sinergizza l'azione ed impedisce appunto che si depositi dove non dovrebbe.

Le verdure in genere contengono Calcio, ma alcune (spinaci, rabarbaro) anche tanto Acido Ossalico, che forma con il Calcio, l'Ossalato di Calcio, insolubile e non assorbibile. Lo stesso fenomeno avviene con il cioccolato. Quindi si può concludere che per la salute dell'organismo occorrerebbe assumere più Calcio di quanto non si faccia normalmente. E, dato che molte persone non riescono ad estrarlo dal latte e dal formaggio in cui è abbondante, ma fissato in modo molto stabile (Caseinato di Calcio), bisognerebbe ingerire regolarmente dei supplementi.

Del Magnesio che assumiamo con il cibo, ne assimiliamo solo un terzo a livello intestinale, mentre il rimanente viene eliminato con l'urina, le feci, il sudore; quest'ultima via di escrezione può essere rilevante in caso di attività sportiva intensa o prolungata, se si abusa di saune, in caso di sudorazione abbondante, come ad esempio nelle sudorazioni profuse dovute alle vampate in menopausa, periodo in cui è facile incorrere in una carenza di Magnesio.  

I problemi correlati al Calcio si possono evitare al meglio seguendo una dieta che rispetti l'equilibrio acido-base. Il latte di mucca non è per niente una buona sorgente di Calcio, in effetti il latte vaccino contiene 118 mg di calcio in 100 g di latte; il problema è che questi 100 g contengono anche 97 mg di fosforo che si combina con il Calcio del tratto digerente e blocca il riassorbimento del Calcio stesso.

Come tutte le proteine animali, anche il latte acidifica il nostro corpo abbassando il pH e scatena la necessità di una correzione biologica dell'acidità. Il Calcio delle nostre ossa viene quindi usato per neutralizzare l'effetto acidificante del latte. Una volta che il Calcio viene sottratto dalle ossa lascia il nostro corpo attraverso le urine; di conseguenza il risultato finale è che bere latte produce effettivamente una deficienza di Calcio nell’organismo.

Nell'alga ULVA LACTUCA Calcio e Magnesio sono presenti in misura bilanciata e in forma biodisponibile, così come la natura ci offre. Normalmente quando si parla di minerali e benessere vengono in mente Potassio, Calcio, Sodio e, naturalmente Magnesio. Questo senza dimenticare che spesso fra i minerali sopracitati, così come fra tanti settori del corpo deve esistere un equilibrio, infatti la funzione di uno è strettamente legata alla presenza dell’altro. ULVA LACTUCA ha concentrazioni ottimali di Magnesio, Calcio, Sali Minerali e Oligoelementi e, se assunta regolarmente è utile sia in caso di carente apporto con la dieta o diete ricche di fibre che comportano un minore assorbimento di Sali Minerali e in caso di aumentato fabbisogno.

DOSAGGIO E IMPIEGO DI ULVA LACTUCA

UOMINI: Da 6 a 9 cpr al giorno con acqua, da suddividere 10 minuti prima dei pasti principali.

DONNE: Da 4 a 6  al giorno con acqua, da suddividere 10 minuti prima dei pasti principali.

CICLO: Assumere preferibilmente per 3 mesi consecutivi.

 

STRESS

Un eccesso di stress, sia fisico che psichico, provoca un maggiore consumo di Magnesio, con conseguente possibile carenza, che a sua volta provoca una ridotta tolleranza allo stress, innescando un circolo vizioso che ostacola il recupero dell'equilibrio e rende l'individuo ipersensibile anche a condizioni di stress normalmente tollerate.

Una carenza di Magnesio produce nervosismo, ansietà, tic nervosi e insonnia di tipo II, caratterizzata da addormentamento regolare ma da frequenti risvegli notturni, per cui il soggetto si sveglia stanco anche dopo diverse ore di sonno.

E’ stato ripetutamente dimostrato, tramite numerosi studi scientifici, che il cambiamento fondamentale delle cellule che avviene in risposta allo stress consiste nell’abbassamento del rapporto Magnesio-Calcio causato da un improvviso influsso di Calcio all’interno delle cellule. E’ stato inoltre dimostrato che la risposta allo stress si attenua quando il Magnesio riassume la sua presenza dominante all’interno delle cellule ristabilendo il normale rapporto Mg:Ca e il Calcio in eccesso ritorna alla sua posizione “normale”. In condizioni di salute normali, la risposta allo stress si verifica quando necessario e si estingue quando la crisi o la causa smettono di sussistere in queste condizioni, in assenza di stress, il rapporto Mg:Ca delle cellule è alto.

Se questa condizione non può sussistere a causa di mancanza di Magnesio o a causa di una sovrabbondanza di Calcio nel corpo, il rapporto può essere incapace di mantenersi o ripristinare il suo valore normale, cioè quello in assenza di stress. In questi casi, la risposta allo stress si può verificare anche senza uno stimolo commisurato. Inoltre, dato che un basso rapporto Mg:Ca può aumentare la secrezione di adrenalina e la risposta delle cellule all’adrenalina, una condizione di magnesio troppo basso può impedire che una risposta allo stress si estingua in modo opportuno.

Stress e Magnesio sono strettamente correlati. Lo stress esaurisce il Magnesio, il Magnesio annulla lo stress. Quando i livelli di Magnesio sono bassi, il sistema nervoso esce dal proprio equilibrio e i muscoli aumentano la contrazione. Allo stesso tempo, qualsiasi stress, sia mentale sia fisico, fa esaurire il Magnesio.

Il Magnesio conquista la posizione di leadership come minerale antistress naturale grazie alla sua utilità nel combattere lo stress interiore e inoltre per la sua capacità di ricostruzione dell’equilibrio interno.

Nell'alga ULVA LACTUCA Calcio e Magnesio sono presenti in misura bilanciata e in forma biodisponibile, così come la natura ci offre. Normalmente quando si parla di Sali Minerali e benessere vengono in mente Potassio, Calcio, Sodio e, naturalmente Magnesio. Questo senza dimenticare che spesso fra i minerali sopracitati, così come fra tanti settori del corpo deve esistere un equilibrio, infatti la funzione di uno è strettamente legata alla presenza dell’altro. ULVA LACTUCA ha concentrazioni ottimali di Magnesio, Calcio, Sali Minerali e Oligoelementi e, se assunta regolarmente agevola il riequilibrio del tessuto nervoso svolgendo un'azione calmante ed è indicata nei periodi di ansia, tensioni e di stress.

DOSAGGIO E IMPIEGO DI ULVA LACTUCA

UOMINI: Da 6 a 9 cpr al giorno con acqua, da suddividere 10 minuti prima dei pasti principali.

DONNE: Da 4 a 6 cpr al giorno con acqua, da suddividere 10 minuti prima dei pasti principali.

CICLO: Assumere preferibilmente per 3 mesi consecutivi.

 


INSONNIA

Questo è uno dei sintomi più diffusi ai giorni nostri. La carenza di Magnesio può provocare insonnia (difficoltà ad addormentarsi) o farvi svegliare con crampi e spasmi muscolari o vi può far sentire tesi e a disagio.

Il Calcio è un minerale con funzione sedativa. In caso di carenza, ci troviamo di fronte a un eccesso dei suoi antagonisti: Fosforo e Potassio. In caso di riduzione del rapporto con il Fosforo ci troviamo ancora in presenza di ipertono simpatico. In caso di riduzione del rapporto con il Potassio ci troviamo in presenza di iperfunzione tiroidea. Il Calcio inoltre è antagonista diretto dell’acido lattico. Un eccesso di quest’ultimo è stato associato a un aumento di ansia. Chi è carente di Calcio lamenta principalmente un’insonnia iniziale ovvero difficoltà ad addormentarsi (insonnia Tipo I).

Il Magnesio è il minerale sedativo per eccellenza. Una sua carenza provoca un aumento tissutale di Sodio che è stimolante sia a livello surrenalico che di sistema nervoso. Una carenza di Magnesio è causa di sonno multifasico: la difficoltà ad addormentarsi è minima ma l’individuo in esame tende a svegliarsi molte volte durante la notte (insonnia Tipo II).

Nell'alga ULVA LACTUCA Calcio e Magnesio sono presenti in misura bilanciata e in forma biodisponibile, così come la natura ci offre. Normalmente quando si parla di minerali e benessere vengono in mente Potassio, Calcio, Sodio e, naturalmente Magnesio. Questo senza dimenticare che spesso fra i minerali sopracitati, così come fra tanti settori del corpo deve esistere un equilibrio, infatti la funzione di uno è strettamente legata alla presenza dell’altro. ULVA LACTUCA ha concentrazioni ottimali di Magnesio, Calcio, Sali Minerali e Oligoelementi e, se assunta regolarmente agevola il riequilibrio del tessuto nervoso svolgendo un'azione calmante e può aiutare a migliorare il sonno.

DOSAGGIO E IMPIEGO DI ULVA LACTUCA

UOMINI: Da 6 a 9 cpr al giorno con acqua, da suddividere 10 minuti prima dei pasti principali.

DONNE: Da 4 a 6 cpr al giorno con acqua, da suddividere 10 minuti prima dei pasti principali.

CICLO: Assumere preferibilmente per 3 mesi consecutivi.

 


SINDROME PREMESTRUALE

Non è stata evidenziata una causa univoca della sindrome premestruale, si pensa infatti che concorrano diversi fattori che agendo sinergicamente provochino la comparsa dei sintomi. Il più conosciuto fra i fattori scatenanti è la carenza di Magnesio responsabile del mal di testa, dei crampi muscolari e dei dolori all’utero; questa carenza sembra sia dovuta ad un incremento della produzione di Ormoni, come l’Aldosterone, che regolano il bilancio dei Sali Minerali nel nostro corpo.

Il Magnesio è estremamente utile nel trattamento della sindrome premestruale. In particolare questo Sale Minerale svolge una efficace azione distensiva sulla muscolatura dell'utero migliorando lo spasmo. Inoltre il Magnesio è utilissimo anche sull'irritabilità tipica del periodo premestruale. Il Magnesio, riducendo l’ipereccitabilità neuromuscolare, contribuisce a ridurre gli spasmi della muscolatura uterina, fa diminuire la voglia di alimenti zuccherini ed agisce sulla psiche placando il malumore.

Nell'alga ULVA LACTUCA Calcio e Magnesio sono presenti in misura bilanciata e in forma biodisponibile, così come la natura ci offre. Normalmente quando si parla di minerali e benessere vengono in mente Potassio, Calcio, Sodio e, naturalmente Magnesio. Questo senza dimenticare che spesso fra i minerali sopracitati, così come fra tanti settori del corpo deve esistere un equilibrio, infatti la funzione di uno è strettamente legata alla presenza dell’altro. ULVA LACTUCA ha concentrazioni ottimali di Magnesio, Calcio, Sali Minerali e Oligoelementi e, se assunta regolarmente può essere utile in casi di Sindrome Premestruale.

DOSAGGIO E IMPIEGO DI ULVA LACTUCA

Da 4 a 6 cpr al giorno con acqua, da suddividere 10 minuti prima dei pasti principali.

CICLO: Assumere preferibilmente per 3 mesi consecutivi.

INTERAZIONE: Associare preferibilmente con CHLORELLA per il bilanciamento ormonale.

 

PROPRIETA’ DI ULVA LACTUCA

ULVA LACTUCA è un'alga verde brillante appartenete alla Classe delle Cloroficee e alla famiglia delle Ulvacee. E’ costituita da sottili foglie, non molto grandi, lamellari fissate ad un peduncolo di forma elicoidale. Può raggiungere 18 o più cm. E’ conosciuta anche con il nome comune Lattuga di Mare, viene chiamata Glasan dagli Irlandesi e Aosa dai Giapponesi. L’area di raccolta è nel Finistère (FRANCIA).

ULVA LACTUCA deve il suo colore verde alla massiccia presenza di Clorofilla. Contiene nelle stesse proporzioni Clorofilla a e b, contiene Betacarotene e Xantofilloe. Contiene una discreta quantità di Omega 3, Vitamine del gruppo B, Vitamina A e Vitamina C. ULVA LACTUCA è particolarmente ricca di Sali Minerali in quantità considerevole Calcio e Magnesio, contiene tutti gli 8 Aminoacidi essenziali.

ULVA LACTUCA è ricca di Polisaccaridi amilacei ed amilopectine idrosolubili, dalle proprietà affini agli amidi contenuti nelle patate. ULVA LACTUCA è particolarmente ricca in Ferro: ne contiene mediamente 15 volte più del tuorlo d'uovo e degli spinaci. La composizione dell’alga ULVA LACTUCA in termini di Carotenoidi e Polifenoli è simile a quella delle piante superiori (Betacarotene, Luteina, Violaxantina, Anteraxantina, Zeaxantina e Neoxantina).

ULVA LACTUCA è una fonte primaria di Polisaccaridi con struttura innovativa e proprietà funzionali. Il principale Polisaccaride solubile in acqua è Ulvano, estratto dalla parete cellulare. Ulvano è un Polisaccaride solfato composto da Ramnosio, Xilosio, e gli Acidi Iduronico e Glucuronico, dalle proprietà antiossidanti e anticoagulanti.

PROFILO NUTRIZIONALE

MICRONUTRIENTI CONTENUTI IN 

100 g
TOTALE SALI MINERALI 24 g
TOTALE CARBOIDRATI - FIBRE 51 g
TOTALE PROTEINE 21 g
TOTALE LIPIDI 2 g
CALCIO 3 g
MAGNESIO 2,8 g
ZOLFO 6,5 g
POTASSIO 5 g
AMINOACIDI ESSENZIALI 6 g
OLIGOELEMENTI ABBONDANTI

 

ALTRI ELEMENTI ATTIVI

FIBRE  

ULVA LACTUCA contiene Polisaccaridi idrosolubili che consistono in molecole solforate di Acido Uronico, (acidi organici che derivano  dalle molecole degli zuccheri) che non possono essere degradate dagli Enzimi digestivi. Così come gli amidi delle piante terrestri, gli amidi delle alghe verdi consistono in Polisaccaridi amilacei e Amilopectine, che hanno proprietà simili agli amidi presenti nelle patate, benché in queste ultime il grado di polimerizzazione sia notevolmente inferiore.

I Glucidi complessi "non digeribili" sono costituenti della Fibra alimentare; questa, non essendo idrolizzabile dagli Enzimi dell'organismo umano, una volta giunta nel colon subisce la fermentazione (e non la putrefazione) della flora batterica fisiologica. La Fibra alimentare è quindi un prebiotico perché favorisce la crescita dei ceppi batterici più salubri a discapito di quelli nocivi. Deve essere introdotta per circa 30g/die, ripartita in solubile e insolubile; quella solubile (in acqua) determina la gelificazione delle feci, modula l'assorbimento dei nutrienti.

ULVA LACTUCA è fonte primaria di Polisaccaridi con struttura innovativa e proprietà funzionali. Il principale Polisaccaride solubile in acqua è Ulvano, estratto dalla parete cellulare. Ulvano è un Polisaccaride Solfato composto da Ramnosio, Xilosio, e gli Acidi Iduronico e Glucuronico, dalle proprietà antiossidanti e anticoagulanti.

FERRO 

ULVA LACTUCA è particolarmente ricca in Ferro, ne contiene mediamente 15 volte più del tuorlo d'uovo e degli spinaci. Il Ferro è indispensabile per la sintesi dell'emoglobina, la proteina che, presente nei globuli rossi, trasporta l'ossigeno nel sangue. Il fabbisogno giornaliero di ferro è di 0,5 milligrammi nella prima infanzia, 1 milligrammo nell’adulto maschio, 1,5 milligrammi nell’adolescenza, 2 milligrammi per la donna in età fertile (che ne perde con le mestruazioni) e 4 milligrammi in gravidanza e nell’allattamento. Solo il 10% del ferro introdotto, però, in situazioni normali, viene assorbito, quindi la quantità da assumere con gli alimenti deve essere più elevata (normalmente una dieta varia fornisce 14 milligrammi di ferro e ne vengono assorbiti solo 1,4 milligrammi). ULVA LACTUCA apporta all’organismo supplementi nutrizionali come il Ferro in modo biodisponibile nei casi di scarsa introduzione con la dieta o di aumentato fabbisogno dell’organismo.

CALCIO  e MAGNESIO

ULVA LACUCA contiene 3000 mg di Calcio per 100 grammi (ne contiene 30 volte più del latte). Una quantità notevole considerando altri cibi a confronto. ULVA LACTUCA contiene 2800 mg di Magnesio per 100 grammi (ne contiene 10 volte più delle mandorle e del cioccolato). Ma in modo particolare ULVA LACTUCA si caratterizza per una elevata e bilanciata presenza di Calcio e Magnesio biodisponibili, infatti la funzione di uno è strettamente legata alla presenza dell’altro. Il Magnesio previene la dispersione (ma anche gli accumuli) del Calcio, indirizzandolo in modo corretto all'interno di tutto il nostro organismo.

ULVA LACTUCA ha concentrazioni ottimali di Magnesio, Calcio, Sali Minerali e Oligoelementi e, se assunta regolarmente è utile sia in caso di carente apporto con la dieta o diete ricche di fibre che comportano un minore assorbimento di Sali Minerali e in caso di aumentato fabbisogno. Gli individui che tendono maggiormente a sviluppare stati carenziali di calcio sono gli anziani, coloro che fanno uso di antiacidi contenenti alluminio e cortisone, le gestanti, coloro che fanno largo uso di alcolici, che conducono una vita sedentaria, che non tollerano il lattosio, che seguono diete ipocaloriche, iperproteiche e ricche di fibre. Donne in età fertile che soffrono di Sindrome Premestruale e Sportivi.

ZOLFO 

ULVA LACTUCA contiene una quantità elevata di Zolfo 6,5 grammi per 100 grammi. Lo Zolfo è il 4° minerale per quantità, tra i venti Sali Minerali principali, presenti e costituenti il corpo umano, dopo il Calcio, il Fosforo e Potassio. E’ un importante minerale che si acquisisce quasi completamente attraverso le Proteine introdotte con l’alimentazione. Il Rame è il 12° elemento minerale. Zolfo e Rame hanno un ruolo ben definito nella biochimica cellulare. Lo Zolfo è costituente degli Aminoacidi solforati: Metionina e Cisteina. Questi due Aminoacidi, con il loro contenuto in Zolfo, entrano nella formazione della elastina, del collagene, componenti essenziali per la struttura della cute. I due Aminoacidi solforati entrano nella costituzione della cheratina, dei capelli, dei peli, nonché delle unghie. Lo Zolfo ha proprietà antibatteriche e antinfiammatorie. Lo Zolfo è costituente di composti attivi nei tessuti, cartilagini e tendini. Lo zolfo agevola l'eliminazione delle scorie azotate e delle tossine derivanti dall'attività fisica.

I legami Zolfo sono necessari per le Proteine affinché mantengano la loro struttura ma questi legami determinano anche l’attività biologica delle Proteine. Per esempio, capelli ed unghie contengono una resistente proteina chiamata cheratina, che possiede molto zolfo, mentre i tessuti connettivi e le cartilagini contengono proteine con legami zolfo flessibili, che danno flessibilità alla struttura. Con l’età, i tessuti flessibili del corpo tendono a perdere la loro elasticità, causando caduta e rughe della pelle, muscoli irrigiditi e dolori articolari.

CLOROFILLA

ULVA LACTUCA deve il suo colore verde alla massiccia presenza di Clorofilla. La Clorofilla è una sostanza, di formula complessa contenente un atomo di Magnesio. Non ci stupisce quindi che il contenuto di questo Minerale nell’alga ULVA LACTUCA sia molto generoso. La Clorofilla insieme al Pool di Carotenoidi conferiscono ad ULVA LACTUCA virtù antiossidanti e protettive.

Portando simbolicamente l’energia del sole all’interno del nostro corpo, la Clorofilla può essere considerata un vero rigeneratore per le cellule in quanto apporta ossigeno. Può così essere utile in varie forme di anemia, migliora la contrazione cardiaca e si rivela utile soprattutto per gli sportivi poiché ne aumenta la resistenza.

VUOI RICEVERE ANCHE TU UNO SCONTO ESCLUSIVO?

Inserisci ora la tua email per ricevere uno Sconto di 5 EURO


Potrai essere sempre aggiornato su promo e offerte riservate solo agli utenti registrati



Privacy Policy