Feedback

Totale: € 0,00

articoli

Come cucinare le alghe

Le Alghe sono varie di forma e di gusto così come le verdure di terra: come comparare un porro a una carota, un pomodoro a una zucca? Così vale per una Kombu e una Dulse, una Wakame e una Lattuga di Mare. Per approfittare della straordinaria ricchezza gustativa delle Alghe la migliore soluzione è di avere un approccio progressivo. Inizialmente non è il caso di provare a fare un insalata solo di Alghe in foglie, ma è meglio utilizzarle in Fiocchi per profumare una salsa o per sostituire il prezzemolo o il cerfoglio in una zuppa o in un’omelette.

Per chi prova per la prima volta a cucinare le alghe è consigliabile usarne piccole quantità per avere il tempo di abituarsi ed apprezzare questi nuovi sapori. Nel giro di poco tempo avrete la gioia di constatare di aver inserito nuovi e deliziosi alimenti nella vostra cucina. Poi potrete aumentate progressivamente le quantità fino ad arrivare a 2 o 3 grammi di alghe al giorno. Un piccolo consumo regolare e quotidiano è più auspicabile e più importante che un uso eccessivo ogni tanto.

Quando aprirete il vostro pacchetto di Alghe disidratate non avrete ancora un’idea di come sono questi vegetali marini ma quando le reidraterete le sorprese non mancheranno. Le alghe assumeranno colori vivaci e l’aspetto diventerà immediatamente invitante. Le alghe riprendono vita e vi sentirete immediatamente trasportati sulle onde e sugli spruzzi d’acqua di mare; esse sprigioneranno un delicato profumo di iodio che si diraderà poi durante la cottura.

Cucinare le Alghe offre altrettante possibilità che cucinare le verdure terrestri. Tutti i tipi di cottura sono possibili: bollite, al vapore, stufate, marinate, al forno, saltate, grigliate, fritte, latto-fermentate, crude. I tempi di cottura variano in funzione delle Alghe scelte, dal grado di intenerimento desiderato e dalla ricetta che avrete deciso di preparare.

Le Alghe in foglie, vanno reidratate in acqua per alcuni minuti in modo da non disperdere i preziosi sali minerali e nutrienti ed il meglio del sapore. Volendo potete filtrare l’acqua dell’ammollo e riutilizzarla nella cottura.

Le alghe in fiocchi possono essere utilizzate come delle erbe aromatiche ed inserite nel contesto di qualsiasi piatto, senza reidratazione e senza perdite di tempo, semplicemente spolverandone una manciata nelle minestre, nel sugo, in un condimento o in un contorno, in una frittata, sulla pizza o........ dove vi suggerisce la fantasia.

Le alghe in polvere, come Spirulina possono essere utilizzate per preparare deliziose e nutrienti bevande, aperitivi, e ottimi dolci e dessert.

Ormai anche i grandi chef internazionali, impegnati nella ricerca di nuovi sapori e nuove esperienze di “fusion”, hanno rivalutate le alghe riproponendole nei piatti dell’alta gastronomia, dando alle alghe, un ruolo di primo piano in alcuni dei loro piatti.

Le possibili combinazioni in cucina con le Alghe e altri ingredienti sono miriadi. Per alcuni consigli su come cucinare le alghe potete scaricare il Ricettario: La vera Arte di Cucinare Le Alghe secondo la Tradizione Mediterranea – Le alghe dal mare al piatto secondo la Tradizione Gastronomica Italiana. Ricette e consigli per cucinare le alghe: Antipasti, Primi Piatti, Secondi, Contorni, Piatti di mezzo, Pesce, Dolci e Dessert.

Le ricette con le alghe proposte nel Ricettario, serviranno da pista di decollaggio per poi liberare la vostra fantasia e la vostra creatività.